Quale migliore antidoto della bellezza e dell’amore per superare la paura, il dolore e il senso di solitudine che tutti abbiamo provato durante il periodo di isolamento sociale dovuto all’emergenza epidemiologica Covid 19? E’ stata proprio questa consapevolezza a far sì che in un momento particolarmente difficile per tutti la Pro Loco bandisse il concorso “Belmonte in fiore” per stimolare la riflessione su quanto la bellezza che ci circonda possa suscitare l’amore e farci vedere nell’altro un prossimo da amare. Finalizzato alla progettazione ed alla realizzazione di interventi di decoro urbano su aree comunali, il concorso ha riscontrato una larga adesione. Sono stati, infatti, presentati e realizzati 17 progetti che hanno fatto emergere il senso civico e l’amore per il proprio paese dei cittadini belmontesi e stimolato la loro dinamicità e la loro creatività. Gli interventi realizzati, sparsi su tutto il territorio comunale e regolarmente autorizzati dal Comune, hanno dato nuova vita a aree alle quali non si dedicavano da tempo le debite cure. L’Associazione, per ogni area di intervento, ha omaggiato gli iscritti al concorso con una piantina di geranio fucsia, scelto come simbolo dell’iniziativa.
Domenica 28 le votazioni con la proclamazione dei vincitori in diretta Facebook sulla pagina dell’Associazione. Due le Giurie, una tecnica ed una popolare. La Giuria tecnica costituita da tecnici , da negozianti di piante e fiori, da esperti della comunicazione e dalle autorità ha espresso la propria valutazione sulla base di alcuni criteri individuati dalla Pro Loco. La Giuria popolare, costituita da artisti, attività commerciali, strutture ricettive e di ristorazione, Assessori e Consiglieri di maggioranza e minoranza, Presidenti delle Associazioni cittadine e Soci Pro Loco ha espresso tre preferenze sulla base del gradimento dell’intervento
La scelta di premiare i vincitori con buoni acquisto in parte offerti dalle attività commerciali ed in parte dalla Pro Loco, è stata dettata dalla volontà di dare una mano alle attività che stanno affrontando lentamente la ripresa.
La Pro Loco inizialmente aveva previsto che fosse assegnato un Premio dalla Giuria tecnica e tre premi dalla Giuria popolare, 1°, 2° e 3° classificato. Dal momento che gli interventi realizzati erano tutti meritevoli di un premio, con uno sforzo non indifferente, l’Associazione ha allargato la rosa dei premi della Giuria popolare ad otto. Di più non è stato possibile!
Ma, se è vero che un concorso prevede dei vincitori, è anche vero che in questo caso i partecipanti hanno vinto tutti perché hanno mostrato di possedere tutti indistintamente senso civico e amore per il paese.
• Vincitore del Premio della Giuria tecnica consistente in buoni acquisto del valore di € 200,00 è stato il concorrente Sandro Provenzano che ha realizzato l’intervento n. 2 in Via Benedetto Croce;
• Lo stesso intervento è risultato anche vincitore del 1° Premio della Giuria popolare, consistente sempre in buoni acquisto del valore di € 200,00. La Pro Loco, prevedendo tale eventualità, aveva stabilito che al concorrente fosse assegnato il premio della Giuria tecnica, dello stesso importo ma sicuramente più qualificato. Pertanto il 1° premio è stato assegnato ad Augusto Arlia secondo classificato che ha realizzato l’intervento n. 17 in Via Bernardino Telesio;
• 2° premio, buoni spesa del valore di € 100,00, assegnato a Paola e Francesco Sergi, intervento n. 5 in Via F.lli Bandiera;
• 3° premio, buoni spesa del valore di 50,00 euro, a Franco Guglielmo, intervento n. 15 in Piazza Kennedy;
• 4° premio, buoni spesa del valore di 50,00 euro, a Noemi Malito per l’intervento n. 3 in Loc. Cuoco;
• 5° premio, buoni spesa del valore di 50,00 euro, a Salvatore Brusco per l’intervento n. 10 in Loc. Cuoco;
• Il 6° premio, buoni spesa del valore di 50,00 euro, a Franco Bruno Presidente dell’Associazione “I Vadisi, per l’intervento n. 16 in Loc. Vadi;
• 7° premio buoni spesa del valore di 50,00 euro, a Mario Franco Osso Presidente dell’Associazione “I Furgiari”, per l’intervento n. 8 in Loc. S. Barbara;
• l’8° premio, buoni spesa del valore di 50,00 euro, a Cristina Muglia e Giovanna Ruggiero per l’intervento n. 4 in Loc. Camolo.

Commenti