Riceviamo e Pubblichiamo

“Carenza idrica: Volevo segnalare questa situazione del tutto inaccettabile, perché ormai sono anni (infatti sono presenti già articoli in precedenza sui quotidiano locali) che continua questo problema nella mia zona.​
Il comune non vuole saperne… facendo spalluccia e scaricando le responsabilità sugli enti erogatori… Più volte segnalando il problema mi rispondono che è la prima telefonata e, chi fa le veci del sindaco non può perdere tempo e devo rivolgermi ad ACQUE POTABILI Servizi idrici integrati S.r.l.
Ora mi rivolgo a voi, gentile redazione, nella speranza di sbloccare questa situazione anche se dovrebbe essere il sindaco a metterci la faccia e ad ascoltare i cittadini per i problemi che interessano il suo territorio, perché ne hanno tutti i diritti… ma anche la pulizia per le strade lascia a desiderare ed è carente e l’acqua continua ad uscire a singhiozzo dai rubinetti.
Continuo segnalando che un abbassamento o un taglio improvviso dell’erogazione idrica va notificato e se per farci una doccia con “acqua potabile” prevede un organizzazione su turni ad di fuori dei servizi che vengono fatti pagare in bolletta si perde l’efficacia del contratto.​
Ora da cittadino castroliberese devo dire che è una vergogna”

Lettera firmata

Commenti