Due fratelli, entrambi di Longobardi (Cs), con precedenti anche per reati specifici, sono stati arrestati dai carabinieri per la rapina a mano armata avvenuta il 16 febbraio 2019 in una tabaccheria di Nocera Terinese. I due, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, entrarono con il volto coperto, di cui uno armato di coltello, e presero un bottino di oltre 2.000 euro. Uno dei due è stato rintracciato in casa ed associato al carcere di Paola; l’altro, già detenuto presso per analoghi fatti commessi successivamente all’episodio in argomento, ha ricevuto copia dell’ordinanza in carcere.

Commenti