Come annunciato su questo spazio, la campagna elettorale a San Lucido è iniziata e, stando alle indiscrezioni sempre più numerose e insistenti, Caterina Bruno dovrebbe essere la candidata a sindaco, portata avanti da Luigi Novello e del gruppo “Cambiare si può”. Sciolte le riserve non dovrebbe esserci nulla da fare per gli altri aspiranti. I primi segnali sarebbero già indicativi. In settimana l’ex consigliere comunale di opposizione, stimata professionista, ha rotto il silenzio che durava da prima delle elezioni regionali, allorquando, plausibile, il suo sostegno sarà stato concentrato su Luigi Novello, candidato nella lista dell’UDC. Bruno, ‘fedelissima’ di Novello, ha indirizzato, una missiva al commissario straordinario Talarico, evidenziandole annosità e interventi da realizzare. Una mossa politicamente corretta che rischia però di finire nel dimenticatoio. Plausibile dunque, soprattutto per i più maliziosi, che Caterina Bruno abbia iniziato il più classico degli scatti in avanti in un percorso che conduce alla tanto “Paventata” candidatura a sindaco. Con “Cambiare si può”, dovrebbero trovare spazio uomini e donne che avevano dovuto cedere il passo al gruppo De Tommaso all’ultima tornata. Non mancherebbero però esclusioni eccellenti e qualche nuovo innesto, magari “Pescando” tra alcuni degli ex consiglieri comunali che hanno difatti messo la parola “Fine” all’era amministrativa del sociologo anzitempo. Dal canto suo, De Tommaso, forte della nomina di Floriana Chiappetta in seno al Partito Democratico locale e del sostegno del gruppo dei Giovani e di Valeria Pizzuti, starebbe già pensando alla prossima lista. Da indiscrezioni, i nominativi sarebbero da completare e non mancheranno i candidati della cosidetta “Società civile”. Difficile da capire, infine, cosa farà il gruppo di Francesco Sgroi, così come quello di Franco Nunziata. La frammentazione è un’aspetto che i vari gruppi vogliono evitare al fine di non disperdere voti preziosi. Al momento però le difficoltà sarebbero molteplici per tutti. La sfiducia verso De Tommaso ha difatti lasciato nuovamente San Lucido senza amministrazione comunale. Il malumore serpeggia tra i cittadini, e in pochi hanno voglia di candidarsi. Sarà un’elezione atipica, e difficile. Nelle prossime settimane sono attese grosse novità.

…..Continua…..

Commenti