Mi sento di esprimere forte preoccupazione per l’imminente scadenza del contratto tra Comune di Amantea e Lamezia Multiservizi S.p.a., che gestisce la raccolta ed il trasporto rifiuti.
Alla fine del mese di agosto, infatti, terminano gli obblighi contrattuali della società nei confronti dell’Ente.
Il continuo ricorso allo strumento della proroga – opzione che sembra essere per l’ennesima volta al vaglio degli uffici comunali – ha creato incertezza e precarietà, anche in virtù della mancata corresponsione mensile di tutte le rette contrattualmente pattuite (pare che ad oggi tra il corrente ed il pregresso il debito del Comune ammonti a circa 800.000 euro, senza considerare la cifra già inserita nel dissesto che supera il milione).
Ritengo, invece, che sia necessario rendere stabile la relazione tra il Comune ed una società – interamente pubblica e di cui l’Ente è socio – che rappresenta una garanzia in un settore particolarmente complesso e difficile, qual è quello della raccolta dei rifiuti,
Non è più rinviabile il tema della rinegoziazione delle condizioni contrattuali con la Lamezia Multiservizi, partendo – anche in considerazione della vastità del territorio comunale – dalla richiesta di un forte aumento del personale, creando quelle opportunità occupazionali di cui la città ha tanto bisogno.
È, infatti, fondamentale definire le condizioni per garantire un servizio efficiente capace di aumentare le percentuali di differenziazione, e quindi di risparmio economico per l’Ente e per i cittadini, promuovendo allo stesso tempo la massima tutela e salvaguardia del personale addetto al servizio che da anni – ed in una condizione di inaccettabile precarietà – fa i salti mortali per svolgere al meglio il proprio lavoro e consegnarci una città pulita e in ordine.

Giacco (PD): “necessario riconoscere agli addetti allo spazzamento comunale dignità lavorativa e certezza contrattuale e salariale

Anche domani – il giorno di Ferragosto – i lavoratori addetti allo spazzamento comunale presteranno servizio per contribuire a presentare la nostra cittadina in uno stato dignitoso.
È doveroso ringraziare questi lavoratori – come denunciato alcuni giorni addietro, che non percepiscono il salario da maggio! – che anche in un giorno di festa garantiranno il servizio.
Chiedo, ancora una volta, che la loro situazione contrattuale venga chiarita e che possano svolgere le mansioni loro attribuite in condizioni di dignità e serenità lavorativa e di sicurezza economica.

Enzo Giacco
Segretario PD Amantea
Circolo Moro-Berlinguer

Commenti