(Assessorato alle Regole e alla civile Convivenza)


Da giorni, ormai, mi giungono continue segnalazioni di villeggianti e turisti che lasciano le loro attrezzature da mare, sin dal presto mattino, sulla pubblica spiaggia.
Siamo già intervenuti sulla questione, oltre ad averlo fatto direttamente con gli agenti di PM, anche segnalando alla Capitaneria di Porto che è prontamente intervenuta ma, sembra, a questo punto, che il fenomeno continui.
Per tal ragione, gli organi competenti, non possono che garantire il diritto di libera fruizione della spiaggia da parte di tutti i cittadini.
Il lasciare ombrelloni ed attrezzature da mare sulla spiaggia continuamente e come a voler rimarcare e difendere una porzione di spiaggia, quasi vantandine il diritto, costituisce in realtà una grave limitazione del diritto degli altri bagnanti o vacanzieri. Il “bene spiaggia”, in quanto pubblico demanio marittimo, appartiene alla collettività che deve poterne fruire indistintamente e senza limitazioni da parte di alcuno.
Mi sono, inoltre, stati segnalati alcuni atteggiamenti assunti dai trasgressori dopo essere stati richiamati da chi si lamentava delle occupazioni abusive, a tal proposito, dico con fermezza che combatteró sempre la prepotenza e l’arroganza, garantendo i sacrosanti diritti dei cittadini.
Per arginare questo fenomeno e poter far si che anche il Comune intervenga con solerzia, vi invito ad INVIARE UN MESSAGGIO WHATSAPP sul mio cellulare, il numero è il seguente: 3666135786.
Scrivete il vostro reclamo e le giuste e più precise possibili indicazioni dei luoghi, allegate foto se potete, in modo tale che io possa trasmettere a chi di dovere il tutto.
Facciamolo per qualsiasi abuso, reato, prepotenza, etc.
Continuiamo con questa collaborazione che da sempre abbiamo q e insieme vinceremo la prepotenza e l’arroganza.
ASPETTO VOSTRE.

Massimiliano Vaccaro

Commenti