Di Martino Ciano (Radio Digiesse)

Si tratta di un uomo che ha voluto tentare l’ennesimo tuffo pericoloso dall’Arcomagno, purtroppo, con conseguenze gravi, visto che è dovuta intervenire la Capitaneria di Porto di Maratea per garantire che il personale del 118 potesse soccorrere l’uomo per poi trasportarlo nella vicina spiaggia dove, ad attenderlo, c’era l’elisoccorso.
Insomma, caso analogo a quello accaduto pochi giorni fa sempre nello stesso punto.
L’uomo non è in pericolo di vita e si trova all’Annunziata di Cosenza.

Commenti