É morto il paziente amanteano affetto da Covid-19.

Non ce l’ha fatta, dopo che, qualche settimana fa, era risultato positivo al Coronavirus. 

Si tratta di un collaboratore scolastico che operava in una scuola in provincia di Bergamo. Rientrato nei giorni d’inizio marzo con la “fuga” dal Nord verso il Sud, sono emersi ad Amantea i sintomi della malattia. Ricoverato in ospedale a Catanzaro ha avuto giorni in cui sembrava esserci una ripresa. Poi le cose si sono complicate e nella notte tra domenica/lunedì 29/30 marzo è sopraggiunto il decesso.

Ad esprimere cordoglio, l’ex sindaco di Amantea, Mario Pizzino

“La notizia Ha lasciato la comunità Sgomenta. Enrico era un gran lavoratore, semplice, umile e sempre col sorriso. Padre esemplare ed amato da tutti. Lascia un grande vuoto anche in quel mondo scolastico locale dove ha prestato servizio come precario, prima di emigrare al nord Italia per occupare un posto più sicuro di collaboratore scolastico, e dove verosimilmente ha contratto questo nemico invisibile che tante vittime sta mietendo”

Commenti