L’associazione Paolab protagonista in Grecia con il progetto Erasmus +

0
74

L’Erasmus + è il programma dell’Unione Europea che si occupa di fornire ai cittadini Europei l’opportunità di studiare, formarsi, acquisire esperienza e fare volontariato all’estero.

Il programma Erasmus+  non si rivolge soltanto agli studenti  come in passato, bensì ad un vasto spettro di persone e organizzazioni.

L’ultimo progetto, in ordine di tempo, a cui l’associazione Paolab ha partecipato si è tenuto nella bellissima città di Edessa (Capitale Europea dei Giovani 2014) in Grecia, dal tre al dodici luglio ed è stato organizzato dall’associazione Youthnet Hellas.

Intitolato “The Mirror of Employability”, il training course si è occupato di sensibilizzare i giovani europei sulla situazione lavorativa dell’UE e di rafforzare e promuovere l’occupabilità dei membri e dei volontari partecipanti al progetto.

Il corso ha visto l’adesione di ben trentasette persone provenienti da dieci paesi diversi (Italia, Bulgaria, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Germania, Spagna, Croazia e Polonia) ospitati da un magnifico hotel del posto dove le sessioni stesse si svolgevano in lingua inglese.

A rappresentare l’associazione Paolab e dunque l’Italia un team composto da tre membri: Gustavo Di Santo, Licia Ferraro e Maria Francesca Molinaro.

L’Erasmus+ è la soluzione migliore per chiunque voglia, in un arco di tempo non troppo prolungato, immergersi in contesti fuori dalle proprie comfort zone e confrontarsi con culture diverse apportando un accrescimento  sul piano personale e formativo.

Ed è proprio ciò che è successo a noi ad Edessa. Il corso ci ha fornito nozioni sul mercato del lavoro, sulle opportunità e su ciò che realmente viene richiesto in un ambito lavorativo più vasto di quello relegato ai confini statali. Abbiamo imparato trucchi su come presentarsi al meglio  sia di persona che attraverso curricula dai templates puliti e dalle informazioni chiare.

Molta importanza è stata data all’acquisizione delle sempre più fondamentali soft skills che ci sono state spiegate e stimolate attraverso continui lavori di gruppo e confronti fra diverse culture e società. Il corso ha alternato perfettamente momenti di full immersion con pause ricreative e missioni da svolgere all’aperto, nonché giorni di completo relax fra le bellezze di Edessa; famosa per le sue cascate e per le terme naturali dove abbiamo trascorso tutti insieme una giornata indimenticabile.

La bellezza incontaminata e selvaggia di Edessa e delle sue cascate sembra richiamare ancora l’età ellenistica di miti e versioni.

Le sessioni sono state gestite alquanto bene da entrambi gli organizzatori, poiché l’attenzione è stata focalizzata su di una partecipazione attiva del gruppo e non solo a livello nozionistico e di recepimento passivo.

 

Ogni individuo con la propria esperienza, con la propria personalità, ha avuto modo di rendersi partecipe attivamente, di poter arricchire il corso stesso e dunque rendere le conoscenze alla portata di tutti. Giochi, energizers, meeting, simulazioni di colloqui di lavori, dibattiti, disegni, hanno reso le sessioni un piacere da seguire, per poi essere infine incorniciate da serate interculturali dove ogni paese esibiva  come meglio credeva sé stesso attraverso il cibo, la danza, video, quiz e altro.

Un’esperienza che ci ha arricchiti in toto, facendoci crescere umanamente come persone, soprattutto grazie alla possibilità di avere a che fare con altri soggetti così differenti per abitudini e comportamenti, ma che hanno condiviso pienamente quell’idea d’Europa che oggigiorno forse va perdendosi; un’Europa comune a tutti, vista come un vasto terreno di possibilità e accrescimento, sulla base di principi fondamentali quali il rispetto e la tolleranza.

Se poi tutto è servito da bicchieri di Sangria in una notte stellata Greca, la cosa è ancora più apprezzabile.

Quindi non ci resta che raccomandarvi sinceramente esperienze del genere che possano allargare quei confini mentali nei quali spesso ci si crogiola perdendosi opportunità meravigliose dove si possono instaurare rapporti così stimolanti e duraturi.

Ed infine…parakalò a tutti!

 

Commenti