L’Odissea (di 9 ore) di una 72enne per gli ospedale del tirreno cosentino

    0
    524

    Di Francesco Maria Storino

    Circa nove ore in lettiga per avere un responso alle richieste di cura. E oltre 130 chilometri macinati in ambulanza. Da Praia a Mare a Cetraro, per poi essere trasferita a Paola, quindi a Cosenza per un consulto e infine far rientro a Paola. È la triste odissea di una donna 72enne negli ospedali del Tirreno cosentino.

    Un viaggio che è iniziato alle 9 e 30 del mattino di ieri quando dopo una caduta ha fatto ingresso nel pronto soccorso di Praia a Mare e si è concluso alle 18 e 30 nel nosocomio San Francesco di Paola dove viene ricoverata in chirurgia.

    Commenti