Il Gruppo Consiliare Belvedere Città Futura ha incontrato, nella giornata di ieri, giovedì 4 Febbraio, il Sindaco dott. Vincenzo Cascini. Incontro voluto e sollecitato dai consiglieri di minoranza per conoscere le determinazioni del primo cittadino sui recenti fatti di natura giudiziaria che hanno coinvolto due assessori della giunta nonché due funzionari amministrativi dell’Ufficio tecnico del Comune.
A tale proposito il Sindaco ha informato il gruppo di minoranza di non aver preso ancora alcuna decisione in merito, in attesa dei colloqui di garanzia che gli indagati terranno nei prossimi giorni e in attesa delle delucidazioni richieste formalmente dal Comune alla Procura della Repubblica di Paola.
Il gruppo Belvedere Citta Futura ha ribadito che il “principio di innocenza” degli indagati fino ai tre gradi di giudizio, resta irrinunciabile, ma nel contempo ha avanzato preoccupazioni circa l’operato dell’amministrazione, special modo nel settore tecnico, che potrebbe subire dei ritardi causati dalle indagini in corso. Ritardi che il territorio di Belvedere non può oggi permettersi, stante i diversi smottamenti e frane che hanno interessato ed interessano gran parte delle contrade di Belvedere e che sono state oggetto di ordinanze della Polizia Municipale, di chiusure di importanti arterie stradali.
Belvedere Città Futura ha ricordato ancora al Sindaco che sono in assegnazione varie gare di appalto, una su tutte l’appalto che riguarda la “strada di Santa Lucia”, e che non sono più tollerabili eventuali ed ulteriori ritardi.
Durante l’incontro, sono stati affrontati altri importanti temi, quali il problema “plesso scolastico Scuole Elementari di Marina di Belvedere” e la questione “cancello”, da poco installato dalla Tirrenia Hospital sulla strada Via Padula che costeggia il tratto ferroviario della Marina di Belvedere.
Sulla questione plesso scolastico, il Sindaco ha informato che non ci sono novità rilevanti e che il legale, incaricato dall’ente, non ha ancora formulato parere circa la possibilità di avviare un’azione giudiziaria.
Sul tema plesso scolastico, Belvedere Città Futura ha ribadito che la questione deve essere definita in tempi brevi e magari, per come già indicato dal gruppo durante i lavori del Consiglio Comunale dello scorso agosto, di pensare ad altre soluzioni, sfruttando, magari, i finanziamenti previsti dal Recovery found in corso di approvazione, che prevedono fondi per oltre 20 miliardi di euro da spendere per l’edilizia scolastica.
Quanto all’installazione del cancello su via Padula, il Gruppo Belvedere Città Futura ha sollecitato il Sindaco a valutare tutte le possibilità per l’ente di utilizzare il tratto di strada interessato, al fine di migliorare la viabilità su Via Giustino Fortunato tanto penalizzata in special modo nei mesi estivi.

Commenti