Corso Mazzini a Cosenza è diventato un corso di bancarelle improvvisate e di venditori abusivi o semi abusivi. Non è raro infatti trovare banchetti di frutta e verdura, abbigliamento, giochi per bambini, ecc. posti proprio accanto ai negozi. Ma la questione non finisce qui. Anche alcuni gestori di bar o ristoranti collocano sedie e tavolini sul territorio antistante la propria attività commerciale (anche sulle piste ciclabili) senza alcun tipo di autorizzazione comunale. Così, il consigliere Enrico Morcavallo chiede al sindaco di impiegare una task force della polizia municipale preposta al monitoraggio quotidiano dell’ isola pedonale e di tutto il territorio della città cosentina, in modo da contrastare definitivamente l’ abusivismo. In rispetto di chi ha un’ attività commerciale ed è in regola e anche per favorire l’ intera economia della città.

Commenti