“Abbiamo dato mandato ai nostri legali di adire, immediatamente, le vie legali contro il consigliere regionale, Pietro Molinaro”. È ciò che affermano i Sindaci dei comuni termali di Acquappesa e Guardia Piemontese, Francesco Tripicchio e Vincenzo Rocchetti, in una comunicazione ufficiale, nella quale espongono i motivi della scelta: “Diffamazioni, ricostruzioni di vicende non veritiere, ingerenze a favore di soggetti privati, a discapito del pubblico.
Abbiamo assistito, in queste ore, al festival del politicamente scorretto e di azioni a nostro avviso illegittime, da parte del consigliere regionale della Lega-Salvini, Pietro Molinaro, in merito alle vicende che stanno interessando le Terme Luigiane.
Una mancanza di rispetto -concludono i primi cittadini- verso due Comunità e verso due Amministrazioni democraticamente elette, che stanno combattendo soltanto per tutelare i diritti dei cittadini e del bene pubblico. Abbiamo dato mandato ai nostri legali. Lo dobbiamo alle nostre comunità”.

Commenti