Il Consorzio Operatori Turistici Diamante & Riviera dei Cedri esprime soddisfazione per il riconoscimento delle due nuove Bandiere Blu assegnate alle spiagge della Riviera dei Cedri. La FEE, Foundation for Environmental Education, ha assegnato il prezioso vessillo alla spiaggia di Diamante e di Santa Maria del Cedro che, unitamente alle conferme di Tortora, Praia a Mare e San Nicola Arcella costituiscono un importante presidio ambientale sull’Alto Tirreno Cosentino.

«Apprendiamo con soddisfazione e con grande orgoglio l’assegnazione della Bandiera Blu per la nostra Diamante conosciuta da sempre con il nome di Perla del Tirreno» dichiara il Presidente del Consorzio Operatori Turistici Diamante & Riviera dei Cedri.
«Un ringraziamento all’Amministrazione Comunale che ha lavorato per il raggiungimento di questo fantastico risultato. In un periodo difficile per il turismo, causato dall’emergenza Covid-19, questo riconoscimento rappresenta un’iniezione di fiducia e di ottimismo per i tanti turisti che ogni anno affollano le nostre meravigliose spiagge».

Sono 416 le spiagge italiane “da sogno”, ben 9 in più rispetto allo scorso anno. Ciò dimostra quanto, anche le spiagge calabresi, siano attente all’economia sostenibile. I rigidi criteri per l’assegnazione della Bandiera Blu sono, infatti, commisurati all’attenzione verso la sostenibilità ambientale.

Come sottolinea ancora Pascale, «siamo doppiamente felici perché è un riconoscimento che viene assegnato alle località turistiche balneari che rispettano i criteri di sostenibilità del territorio, materia per la quale ci battiamo da sempre».

«L’estate non è una stagione è una destinazione, vi aspettiamo».

Commenti