L’Amministrazione Comunale ribadisce che le problematiche sorte in merito al mancato prelievo della frazione indifferenziata dei rifiuti, sono indipendenti dall’attività svolta in seno al municipio.
Il problema verte attorno all’operatività dei centri dell’azienda Calabria Maceri, che non potendo conferire nelle discariche regionali – ormai sature o prossime ad esserlo – cui s’appaia il mancato funzionamento dell’impianto termovalorizzatore di Gioia Tauro, si trova in difficoltà a stoccare i residui delle lavorazioni.
Tuttavia, l’Amministrazione Comunale si è prodigata per tamponare il momentaneo disservizio, offrendo l’opportunità di conferire particolare materiale residuo, quali pannoloni e pannolini, in un centro appositamente costituito nei pressi del depuratore di zona Pantani, mentre la società Ecologia Oggi ha ripreso il servizio di raccolta per pannolini e pannoloni seguendo il consueto calendario settimanale.
Nondimeno la problematica ha fatto emergere fra i cittadini notevoli positività, che in queste ultime settimane si denotano soprattutto nella concentrazione di un’elevata percentuale di raccolta differenziata, con la punta registrata nel mese di novembre arrivata oltre il 79%. Inoltre, sempre grazie agli sforzi della cittadinanza ed agli operatori del settore, nella città di Paola non si registrano le difficoltà che sono proprie di tante altre realtà regionali, dovute proprio alle problematiche evidenziate. Un motivo di vanto in più per Paola e soprattutto per i suoi cittadini, che si preparano a vivere le prossime festività natalizie.
L’Amministrazione Comunale è comunque impegnata in tutti i tavoli tecnici per la ripresa del servizio, la cui riattivazione dipende dalla risoluzione del problema che è di livello regionale.

Dalla pagina Facebook della città di Paola.

Commenti