Con un vero e proprio bagno di folla, Paolo Cavaliere, candidato sindaco per la lista “Orgoglio Fuscaldese” ha aperto la campagna elettorale in un comizio, svoltosi nella Marina di Fuscaldo, risultato infuocato, soprattutto per i contenuti.

Un’inizio di campagna elettorale di grande impatto per il vicesindaco fuscaldese, supportato da una lista formata da giovani ed amministratori esperti.

I candidati della lista hanno parlato alla cittadinanza, esponendo idee e progetti. Significativi gli interventi di Paolo Fuscaldo e del candidato primo cittadino. Vere e proprie bordate al sindaco, Gianfranco Ramundo, ritenuto colpevole di immobilismo nell’annosa vicenda dei rifiuti. Molti i sostenitori presenti. “Grazie Fuscaldo, sei amore. Non potevo che aspettarmi un primo comizio da candidato a sindaco di Fuscaldo, migliore!
È stata un’emozione indimenticabile. Il cuore batteva forte nonostante vi conosca tutti da anni, ma, incotrarvi da candidato primo cittadino è speciale.
Sono una persona semplice e sincera: Mi conoscete.
Sento nell’aria le giuste sensazioni. Eravate in tantissimi, a testimonianza del legame che negli anni ci ha fatto colloquiare e confrontare, con lealtà anche quando non eravamo d’accordo, ma in totale accordo su un’aspetto fondamentale: Fuscaldo viene prima di tutto.
Prima delle cariche, prima delle polemiche, prima delle strumentalizzazioni. Fuscaldo è amore”.
È il commento di Paolo Cavaliere.

Commenti