Con un’asse di legno ha colpito la madre provocandole gravi lesioni, ma la polizia lo ha bloccato in tempo prima che la picchiasse ancora. E’ successo a Reggio Calabria, in località Pellaro. La Sala Operativa della Questura, ricevuta la notizia, ha immediatamente inviato due volanti. Teatro dell’evento un appartamento in costruzione. La donna è stata soccorsa dal personale sanitario immediatamente intervenuto ed è stata ricoverata in prognosi riservata al Grande Ospedale Metropolitano della città, versando in pericolo di vita. L’aggressore, un 34enne reggino, è stato arrestato per tentato omicidio aggravato e trasferito nel carcere Arghillà. Sono al vaglio degli inquirenti le motivazioni che hanno condotto al grave gesto delittuoso.

Commenti