Degrado e rifiuti a Fiumefreddo B. Cambiano i sindaci ma la storia si ripete

0
205

Riceviamo e pubblichiamo

Degrado e sporcizia a Fiumefreddo Bruzio. Cambia l’amministrazione ma la storia si ripete. Come ogni estate, da qualche anno a questa parte, il biglietto da visita che offre questa località balneare non è dei migliori.

Ad ogni angolo della strada sono abbandonati, ormai da più di un mese, rifiuti di ogni genere, senza che venga adottata alcuna soluzione da parte dell’amministrazione comunale e/o di chi si occupa dei rifiuti. Certamente una parte della responsabilità è da addebitare anche ai villeggianti, alla mancanza di senso civico e a chi crea queste mini discariche a cielo aperto.Tuttavia qualcosa bisognerebbe pur fare, anche inasprire i controlli, piazzando telecamere e multando i trasgressori, come avviene nelle altre località.

C’è da dire però che la stessa amministrazione è del tutto assente, basti pensare che ad inizio luglio ha ripulito una strada (località regio) dalle erbacce e queste sono ancora lì a bordo strada in attesa di essere raccolte, e che qualche giorno fa hanno dato origine ad un piccolo rogo insieme a rifiuti di altro genere, sprigionando quindi tossine nocive.

Sono numerose le famiglie con bambini, anche neonati, che trascorrono le ferie qui e si ritrovano ogni anno questa increscioso e disgustoso contesto urbano, che ben potrebbe arrecare danni alla salute. Naturalmente la tassa rifiuti viene richiesta, e riscossa, con delle tariffe abbastanza elevate, nonostante un precario e quasi assente servizio, anche nel periodo estivo, il quale, invece, dovrebbe essere intensificato.

I vacanzieri sono ormai rassegnati da questa situazione, nonostante le numerose proteste al sindaco. Sperando che qualcosa migliori…. Il turismo nella nostra terra è assente anche per questo

Commenti