Aumentano i tamponi e aumentano anche i contagi. Oggi in Calabria si registrano 136 casi positivi su 2.449 tamponi effettuati. I casi confermati di oggi sono così suddivisi: Cosenza 49, Catanzaro 23, Crotone 7, Vibo Valentia 3, Reggio Calabria 50.

Continuano ad essere Reggio e Cosenza le province più colpite e portano complessivamente 99 casi complessivi divisi tra i vari focolai e microfocolai che ormai dilagano e non sembrano avere contrasti. In provincia di Reggio ci sono attualmente tre zone rosse a Sinopoli, Sant’Eufemia d’Aspromonte e Rosarno ma pare che a Bovalino la situazione sia sfuggita al controllo con 34 casi complessivi e anche in altri centri c’è preoccupazione. In provincia di Cosenza invece continua a tenere banco il “grande focolaio” che ormai interessa non solo i comuni della Presila (Celico e Casali del Manco zone rosse, si valuta Spezzano Sila) ma anche la stessa città capoluogo di Cosenza (dove fino a ieri c’erano 52 contagiati, 10 ricoverati e 42 in isolamento) e Rende (49 contagiati, di cui 1 ricoverato). Ed è attivo anche il focolaio del Tirreno, che fino a ieri contava 85 casi, 27 dei quali a Belvedere, 16 a Scalea, 11 a Fuscaldo e 9 a Cetraro, San Nicola Arcella e Buonvicino).

Commenti