Le elezioni regionali, anche, nel comune di Belvedere Marittimo, hanno tracciato un solco verso quelle che dovrebbero essere le nuove alleanze in vista delle comunali. Dopo la sfiducia a Cascini, gli schiermenti sono già in cerca di accordi e strette di mano (Covid permettendo). Francesca Impieri, ex vicesindaco del comune altotirrenico non è andata oltre le 700 preferenze nella sortita in Forza Italia alla Regione. Un buon risultato personale, unitamente a quello ottenuto nella Circoscrizione Nord, che però non farebbe dormire sogni tranquilli ai Casciniani. La frattura con Spinelli, Liporace e co. ha evidenziato falle e lacune nel gruppo che fa capo allo stimato dottore. La “Forza” di Cascini vacillerebbe.

Le tante polemiche, i veleni social, le “Chiamate sponsorizzate”, avrebbero fatto perdere “autorevolezza politica” all’ex sindaco, che resta probabilmente il più forte, ma inizia a mostrare i primo segnali di cedimento. Con le prossime elezioni comunali, l’ex cittadino sarebbe impegnato personalmente in ben tre tornate elettorali. Molte, e la politica, si sa, non garantirebbe stesso appeal tra cittadini di continuo. Il proprietario dell’omonima clinica avrebbe lanciato un vero e proprio appello, aprendo a forze fresche per nuovi accordi. Il piano casciniano sarebbe palese. Il rischio di restare isolato è concreto, meglio dunque aprire a nuovi soggetti politici. Tra questi, stando ad alcune indiscrezioni che non troverebbero, al momento ufficialità, potrebbe esserci un’ammiccamento (Politico per carità) con Maria Rachele Filicetti, candidata alla Regione Calabria in una lista a sostegno di Roberto Occhiuto. La dott.ssa ha raccolto circa 400 preferenze, confermando, sulla falsa riga delle scorse tornate elettorali, la “Forza” del Marito, Maurizio Arci e del Gruppo Fiorillo. Arci, appunto, al quale venne “Negata” la possibilità di realizzare un Covid Hotel nel centro storico di Belvedere Marittimo, con l’allora primo cittadino, quantomeno contrario all’idea.

Potrebbe esserci un accordo tra Filicetti e Cascini? I due, sarebbero in grado di costruire una lista in grado di vincere le elezioni comunali? Quali portatori di voti decideranno di perorare la causa? Ci saranno dei veti su alcune candidature?

Domande, indiscrezioni, tutt’altro che ufficiali, che circolano negli ambienti politici Belvederesi. Starebbe, invece, perdendo quota una possibile ricandidatura di Ernesto Granata. L’ex sindaco, dovrebbe contare sull’appoggio di Vincenzo Spinelli, del gruppo Liporace-D’Aprile e poco più. Troppo debole, al momento per puntare a vincere. Nelle prossime settimane però, sono attese novità. Non dovrebbe essere una partita tra Cascini&Granata. Un match che, di nuovo avrebbe ben poco dato che alcuni dei principali attori avrebbero amministrato per anni e anni. Fantapolitica, forse. Eppure le voci corrono, e Belvedere Marittimo è in fermento, tra accordi, disaccordi e svariati bluff. I cittadini chiedono rinnovamento e facce nuove. I “Big” Scricchiolano…Eppur, si muove.

Commenti