È emergenza vera e propria nel comune di Belvedere Marittimo. Nonostante i botta e risposta tra il sindaco Cascini ed Ernesto Magorno, senatore e primo cittadino del comune di Diamante, e quello tutto Belvederese tra maggioranza ed opposizione, l’amministratore prosegue nell’esaminare una serie di ordinanze volte a tutelare la salute pubblica. Nella fattispecie,

“L’art. 32 che attribuisce al Sindaco il potere di emettere Ordinanze di carattere contingibile ed urgente in materia di igiene e sanità pubblica e di Polizia veterinaria, con efficacia estesa al territorio Comunale;
RAVVISATA l’esigenza nonché l’urgenza di adottare idoneo provvedimento a tutela della salute pubblica, in coerenza con le disposizioni sopra citate;
VISTI gli artt. 50 e 54 del TUEL ed in particolare art. 50, comma 5, che recita espressamente “in particolare in caso di esigenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale le Ordinanze contingibili ed urgenti sono adottate dal Sindaco quale rappresentante della comunità locale”;
ORDINA
1 – La chiusura degli istituti scolastici di ogni ordine e grado per la durata di tre giorni a decorrere dal 22/10/2020 per la sanificazione degli stessi;
2 — La sanificazione del palasport Comunale, degli edifici oltre alla sanificazione delle vie Comunali;
DISPONE
Che l’Ordinanza sia trasmessa al Comando Polizia Locale — sede, al Prefetto di Cosenza, al Dipartimento di Prevenzione ASP di Cosenza, al Comando Carabinieri di Belvedere M.mo, ai rispettivi Dirigenti scolastici e dispone che venga pubblicata online sul sito del Comune di Belvedere M.mo e che ne sia data ampia diffusione;
Avverte che non ottemperando a quanto sopra ordinato, si provvederà a norma di legge, senza pregiudizio dell ‘ azione penale.
Avverso la presente ordinanza può essere proposto ricorso al Tribunale Amministrativo della Calabria ai sensi della legge no 1034 del 06/12/1971.
Dispone che copia della presente venga notificata all ‘interessato e trasmessa per quanto di propria competenza, al Comando Stazione Carabinieri di Belvedere Marittimo, al Comando Polizia Municipale sede, alla Prefettura di Cosenza, all’Assessore all’Igiene sede, al Responsabile dell’A.S.P. di Cosenza- Dipartimento di Prevenzione.
La presente ordinanza è immediatamente eseguibile”

Commenti