Basta vittime sulla ss106 “Flavio Stasi boccia operato parlamentari m5s”

0
73

Il Direttivo dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” esprime grande apprezzamento per l’iniziativa intrapresa dal Sindaco Flavio Stasi e dalla Giunta Comunale della città di Corigliano Rossano. Sono soprattutto due gli elementi di evidente importanza che emergono e che meritano di essere sottolineati.

Il primo elemento riguarda il fatto che – citiamo testualmente – “si va verso la realizzazione della quattro corsie a servizio dell’area di Corigliano Rossano e di tutto il bacino territoriale di riferimento”. L’Opera verrà realizzata in parte con lo stanziamento di nuove risorse ed in parte con l’utilizzo dei 772,5 milioni di euro già stanziati dal Governo precedente che erano previsti per la realizzazione di un progetto inutile e dannoso di restyling dell’attuale S.S.106 tra Sibari e Crotone (sempre a due corsie, una per ogni senso di marcia).

Il secondo elemento, squisitamente politico, riguarda il fatto che il Sindaco Stasi, insieme alla sua Giunta, incontra l’Anas Spa ed iniziano a lavorare – citiamo testualmente – “concretamente ad uno degli obiettivi annunciati in campagna elettorale” riuscendo ad ottenere, in appena un mese, un risultato che non è riuscito ad ottenere, nel suo complesso, nessuno dei quattro parlamentari del M5S eletti nel territorio pur avendo al Ministero delle Infrastrutture l’On. Toninelli.

Stasi e la sua Giunta, hanno certamente politicamente bocciato senza appello, in circa un mese, i parlamentari Abate, Sapia, Forciniti e Scutellà semplicemente per la loro azione politica inoperosa in seno al Governo e, addirittura, di contrasto alla realizzazione della Nuova S.S.106, ottenendo un risultato che apre verso scenari decisamente importanti per l’interesse generale.

Il Direttivo, quindi, entro fine mese invierà formalmente al Sindaco Stasi la richiesta per l’istituzione del tavolo tecnico operativo permanente sulla S.S.106. Si tratta della stessa ed identica proposta che fu inviata all’allora Sindaco della città di Rossano Stefano Mascaro ed al Sindaco della città di Corigliano Calabro Giuseppe Geraci. L’Associazione non può e non deve sostituirsi alle Istituzioni ma può certamente dare il suo contributo – lo ha sempre fatto e lo farà – in termini di idee, proposte e suggerimenti.

Allo stesso modo – considerata la grande sensibilità ed attenzione dimostrata – il Direttivo si attende che il Sindaco Stasi convochi al più presto nel mese di luglio un consiglio comunale richiesto dalle forze di minoranza al fine di avanzare, con una richiesta formale al Ministro Toninelli (esercitando una ulteriore pressione che segue quelle avute in parlamento e nel Consiglio Regionale il mese scorso), in riferimento al crono programma dei lavori per l’avvio del Megalotto 3 considerato che, anche nell’incontro di ieri con l’Anas Spa, sul tema non è stato chiarito proprio nulla.

Il Direttivo dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” continuerà a seguire gli sviluppi futuri dell’incontro di ieri ma anche ad informare correttamente i cittadini – così come ha sempre fatto – sulle diverse e svariate problematiche che riguardano la strada Statale 106 con la convinzione assoluta che i problemi non saranno mai risolti se mai ci sarà la volontà politica ferma e decisa di iniziare ad affrontarli: con serietà, con capacità e con onestà.

Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” – 11 Luglio

Commenti