L’Istituto Comprensivo Isidoro Gentili ha aperto le porte, prima dell’inizio ufficiale dell’anno scolastico, per accogliere tutte le bambine e i bambini, i ragazzi e le ragazze, iscritti alle classi prime delle tre scuole primarie e delle sezioni di scuola secondaria di primo grado. Venerdì 17 settembre alle 9,00 sono stati accolti a scuola gli alunni delle classi prime della scuola primaria Fosse, scuola a tempo pieno situata nella bella periferia sud della città di Paola; alle 10, 30 e alle 11, 30 sono stati accolti gli alunni delle classi prima A e prima B della scuola primaria di Sant’Agata, il plesso più popoloso a tempo normale, situata vicino all’ingresso nord della città. Sabato 18 alle ore 9,00 è toccato alla prima primaria della scuola Marina, situata nei pressi della sede centrale ed a seguire le tre classi della scuola secondaria di primo grado ubicate nell’edificio centrale, sito nel Rione Colonne, non distante dalla stazione ferroviaria. Alunni e genitori hanno avuto la possibilità di visitare la scuola, gli spazi e i laboratori nei quali i ragazzi svolgeranno le diverse attività e hanno potuto dialogare con la Dirigente Giuliana Cicero, da quest’anno alla guida dell’Istituto, la quale ha accolto alunni e genitori illustrando le regole alle quali attenersi per il bene di tutti e chiedendo una forte alleanza scuola-famiglia per dare senso e rafforzare quel patto di corresponsabilità che non solo è un documento scritto sulla carta ma anche una collaborazione viva per un intento comune: il percorso di formazione dei bambini e dei ragazzi.

Per i piccoli della prima primaria questo incontro è stato importante per rompere il ghiaccio, per conoscere i docenti che hanno accolto con un sorriso, se pure nascosto dalla mascherina, ogni singolo bambino e bambina, per visitare a piccoli gruppi i diversi ambienti, rispettando le regole di distanziamento di sicurezza, in particolare per esplorare le aule nelle quali vivranno la loro esperienza scolastica, per conoscere i preziosi collaboratori che vigileranno sempre su di loro. I piccoli hanno cominciato ad orientarsi e a diventare amici degli spazi di cui avranno bisogno, così anche i più timorosi sono tornati a casa col sorriso. Inizia un anno con una nuova normalità, nel quale bambini e ragazzi devono essere accolti, rassicurati e condotti verso un percorso di autonomia e libertà di pensiero, condizioni indispensabili per affrontare con consapevolezza la vita reale. Il patto fra scuola e famiglia quest’anno sarà consolidato nell’Istituto Gentili dalla scelta del sabato libero in tutte le scuole, affinché questo giorno possa diventare tempo dedicato alla famiglia.

Commenti