Si è appena conclusa la 𝐅𝐞𝐬𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐑𝐚𝐜𝐜𝐨𝐥𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥 𝐂𝐞𝐝𝐫𝐨 𝐝𝐢 𝐒𝐚𝐧𝐭𝐚 𝐌𝐚𝐫𝐢𝐚 𝐝𝐞𝐥 𝐂𝐞𝐝𝐫𝐨. È stato un evento unico con il quale abbiamo affrontato e approfondito, in maniera creativa e stuzzicante, le tematiche legate alla cedricoltura calabrese e alle produzioni locali.Per l’occasione il Museo Del Cedro si è trasformato in un salotto culturale di folklore e cucina tipica, grazie alla presenza degli alunni dell’Istituto Superiore Alberghiero di Praia a Mare 𝐒𝐚𝐦𝐮𝐞𝐥𝐞𝐂𝐚𝐬𝐞𝐥𝐥𝐚 e 𝐀𝐫𝐢𝐞𝐭𝐚 𝐅𝐫𝐚𝐧𝐜𝐞𝐬𝐜𝐨, seguiti dai Docenti 𝐅𝐫𝐚𝐧𝐜𝐨 𝐅𝐞𝐥𝐢𝐜𝐞 e 𝐆𝐢𝐮𝐬𝐞𝐩𝐩𝐞 𝐒𝐨𝐥𝐚, dei Maestri della Via del Cedro di Calabria Franco Di Francesco, Conte Giuseppe e Pino Avolicino, e di due concorrenti di Masterchef Italia, Federica Di Lieto e Rossella Costa, che hanno realizzato piatti dolci e salati a base del mitico agrume, amato anche da Casanova e da D’Annunzio.

Ringrazio tutti gli ospiti e i visitatori, tra i quali ho il piacere di ricordare la cantante e attrice italiana Mita Medici, l’artista Angiolina Marchese, Il Presidente dell’Accademia del Cedro Franco Galiano, il Maestro Carmine Sangineto, la giornalista e scrittrice Faith Willinger, il giornalista Luigi Salsini, nonché tutti i collaboratori del Consorzio, il Dott. Gianbattista Sollazzo, la Dott.ssa Mery Casella, Fortunato Cozzolino, Eugenio Magurno, Alessia Adduci, Angela De Franco, Sara Crivella e 𝐌𝐚𝐫𝐢𝐚 𝐆𝐚𝐥𝐥𝐨, senza i quali non sarebbe stato possibile realizzare questo importante evento.Abbiamo la responsabilità di comprendere che il Cedro, proprio per le sue implicazioni di carattere culturale, può giocare un ruolo guida per lo sviluppo dell’intera Calabria e costituire, allo stesso tempo, un’opportunità di lavoro per i nostri giovani, invitati a rimanere nella propria terra e scommettere fiduciosi su di un frutto dalle potenzialità ancora inespresse. Siamo convinti che in un’ottica di filiera allargata possiamo vincere, lavorando insieme, questa scommessa.Confortati dai buoni risultati di quest’anno e dalla risposta del pubblico, stiamo lavorando alla prossima edizione del 𝐂𝐞𝐝𝐫𝐨 𝐅𝐞𝐬𝐭𝐢𝐯𝐚𝐥 che sarà ricco di sorprese.

Commenti