Estate 2019 “A Scalea ci hanno rimesso le persone per bene”

0
580

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO LA LETTERA DI UN PROPRIETARIO DI ABITAZIONE.
“Buongiorno, vengo a Scalea in vacanza da quando all’hotel de rose alloggiavano Zoff e Scirea. Poi la speculazione perpetrata dai Vs. politici. Da allora scontro frontale con i turisti napoletani. In tutto questo ci hanno rimesso le persone per bene. Io non posso vendere la mia casa perchè ci rimettere un sacco di soldi. Più di una volta noi persone per bene abbiamo dovuto subire le prepotenze degli scaleoti che sapendo di avere problemi con gli “indisciplinati” turisti napoletani, se la prendevano con le persone per bene napoletane non avvezzi a fatti “criminali” ed al mal costume. Morale della favola sempre le persone per bene ci rimettono. Le istituzioni sono completamente assenti. Quest’anno non c’era un vigile. Per specifica ammissione di una pattuglia dei carabinieri chiamata da un turista ad inizio agosto, veniva riferito che vi erano solo loro a pattugliare il territorio da Tortora a Belvedere. Occorre un dialogo costruttivo tra le istituzione ed i turisti. Senza ciò non bisogna poi meravigliarsi del servizio del tg1. Desidererei essere messo in contatto col consigliere comunale di Scalea per meglio spiegare cosa accade lì. Tanto, ripeto all’ennesima potenza, il conto lo pagono solo le persone per bene. Spero che a questa e mail venga data la giusta visibilità che merita. Per lo meno giratela al consigliere comunale che è intervenuto giustamente a difesa della bellissima Scalea che sicuramente non merita tutto questo.

Ringrazio e saluto

Dott. Mario Romano

Commenti