Il giudice per le indagini preliminare del Tribunale di Cosenza, Giuseppe Greco, ha convalidato l’arresto di Laura Spampinato e di Daniele e Francesco Bevilacqua, accusati di sequestro di persona a scopo di estorsione e lesioni personali. Contestualmente ha disposto l’applicazione nei confronti dei tre indagati della custodia cautelare in carcere dichiarando la propria incompetenza. Il reato infatti, per la sua partiicolare gravità, rientra nella giurisdizione della Distrettuale di Catanzaro cui saranno al più presto trasmessi tutti i fascicoli del procedimento.

Commenti