Ospedale di Praia, morto durante gastroscopia: Cinque persone indagate dalla procura

0
499

Cinque persone iscritte nel registro degli indagati per il decesso di un uomo di 73 anni, avvenuto nei giorni scorsi in ospedale a Praia a Mare. La vittima era originaria di Santa Caterina Albanese. Sulla vicenda sono ancora in corso le indagini coordinate dalla Procura del tribunale di Paola.

Si dovrà accertare se vi sono state concause fra l’esame svolto nell’ospedale di Praia a Mare e il decesso dell’uomo che, da quanto si è appreso, sarebbe avvenuto contestualmente all’esame. Nel senso, che la vittima era ancora nelle stanze dell’ospedale quando è deceduta, gettando nel panico totale i parenti. Per oggi era programmato l’esame autoptico.

Al momento, l’iscrizione nel registro degli indagati dei due medici e dei tre infermieri appare come un atto dovuto. Sarà poi l’approfondimento dell’autopsia a chiarire ulteriori dubbi. Si vuole capire se durante l’esame clinico qualcosa sia andato storto o se la morte del paziente sia avvenuta per cause non dipendenti dall’esame e quindi per un arresto cardiaco dovuto alle condizioni di salute del paziente. I familiari, che sin da subito hanno presentato la denuncia ai carabinieri della Compagnia di Scalea vogliono avere più certezze, e quindi saranno assistiti da un legale che prenderà parte all’esame autoptico. Al di là dell’atto dovuto dell’iscrizione dei cinque nel registro degli indagati, non ci sono altre misure decise dal giudice delle indagini preliminari.

Matteo Cava (Miocomune)

Commenti