“Mia madre, morta d’infarto per colpa di un codice errato”

0
1023

Buongiorno, vorrei raccontarvi dell’ennesimo disservizio dell’ospedale di Cosenza:

Mia madre sabato scorso si reca con l’ambulanza al pronto soccorso per un dolore al petto. Qui le danno il codice verde e le fanno l’elettrocardiogramma …il quale risulta ‘essere buono’.

Un’infermiera le dice che si tratterebbe di dolori intercostali e la fanno accomodare in sala d’attesa…

Dopo 7 ore le fanno gli enzimi e soltanto dopo nostre varie insistenze le danno i risultati: enzimi (purtroppo) sballati !!!

Chiamiamo soltanto adesso i cardiologi i quali decidono (giustamente) di operare mia madre d’urgenza…

Operazione riuscita‘ dicevano… ma poi intervengono complicazioni, diabete alto e blocco renale.

Mia madre purtroppo muore mercoledì a mezzanotte. Il reparto di cardiologia interventistica ha fatto il possibile ma il problema è che il pronto soccorso non aveva capito che il codice in realtà era rosso…e con si doveva perdere tempo.

Dovrebbero capire che alle persone che hanno un infarto in corso non possono dire che ‘hai dolori intercostali’ e dare il codice verde.

Probabilmente mia mamma si sarebbe salvata…

(Mariarosaria Lista)

Commenti