Il marito le diede fuoco, Maria Antonietta Rositani finalmente non é in pericolo di vita

0
183

“Buonasera a tutti amici, sono felice di comunicarvi che oggi il mio dottore prof. Maggio ha sciolto la mia prognosi trasferendomi dalla terapia intensiva in reparto. Ora incomincia il percorso per il rientro a casa, spero solo che le mie ansie e le mie paure svaniscono con i dolori incrociamo le dita e grazie a tutti voi”.

E’ con un messaggio sul suo profilo Facebook che Maria Antonietta Rositani, la 42enne di Reggio Calabria, comunica di essere stata trasferita in reparto. Prognosi sciolta dopo tre mesi di terapia intensiva, presso il Policlinico di Bari, in seguito alle ustioni riporate il 12 marzo, quando l’ex marito Ciro Russo, evaso dai domiciliari a Ercolano, ha tentato di ucciderla dandole fuoco con della benzina.


Commenti