Si è svolta in data odierna la periodica esercitazione antincendio all’interno del porto di Cetraro, coordinata dall’Ufficio Circondariale Marittimo. Alle ore 10:45 è stata simulata una chiamata di emergenza alla Sala Operativa della Guardia Costiera di Cetraro circa la presenza di un incendio scoppiato nel vano motore di una imbarcazione da pesca ormeggiata in porto. In particolare, per rendere lo scenario quanto più veritiero possibile, sono state utilizzate diverse boette fumogene che, con il loro intenso fumo arancione, hanno simulato un incendio grave a bordo di un peschereccio ormeggiato lungo la banchina di riva della piccola pesca. Nel rispetto delle vigenti procedure in materia di antincendio portuale, il personale della Guardia Costiera di Cetraro, una volta appurata la gravità dell’evento, ha immediatamente attivato la macchina dei soccorsi, allertando la motovedetta CP851, i Vigili del Fuoco di Paola, intervenuti in loco con un’autopompa ed un pick-up, i Carabinieri della locale stazione di Cetraro ed il personale del 118. I mezzi navali e terrestri della Guardia Costiera, unitamente all’autopompa dei Vigili del Fuoco ed una pattuglia dei Carabinieri, sono prontamente intervenuti all’interno del porto per isolare l’area, soccorrere e mettere in sicurezza l’unità sinistrata, spegnere l’incendio e portare assistenza all’equipaggio. L’esercitazione odierna, è stata una validissima occasione per testare le procedure di cooperazione tra le diverse Amministrazioni deputate al soccorso, al fine di prevenire situazioni di pericolo per gli utenti portuali nonché per l’ambiente marino e costiero.

Facebook Notice for EU! You need to login to view and post FB Comments!