Diamante, millantano autorizzazioni comunali per controllare bollette dell’acqua “Attenti alla truffa”

0
731

Presunte truffe sul tirreno cosentino, precisamente a Diamante, nel paese amministrato dal sindaco, già senatore Ernesto Magorno.

Stando alle indiscrezioni, alcune persone cercherebbero di entrare nelle abitazioni dei residenti diamantesi, spacciandosi per uomini del comune. Addirittura alcuni di questi chiederebbero di vedere le bollette dell’acqua, se siano state pagate o meno.

La paura é stata tanta per alcune famiglie incappate nel raggiro, tanto che il primo cittadino é dovuto intervenire personalmente, per chiare la situazione

“Il Comune di Diamante- Afferma Magorno- smentisce che ci sia qualcuno, a nome del Comune, che giri per le case chiedendo di vedere le bollette dell’acqua pagate o qualsiasi altro tributo.
Nessuno è autorizzato nel nome del Comune di Diamante nè il Comune di Diamante ha disposto questo servizio”.

Occhio dunque alla truffa, dietro l’angolo.

Commenti