CODACONS: ABIETTO SPECULARE SULLA PAURA DEL VIRUS
PRONTA DENUNCIA PER AGGIOTAGGIO E TRUFFA

Speculare sulla paura è quanto di più abietto possa esserci.
In questi giorni proprio la paura ci spinge a far la scorta di prodotti per l’igiene.
E come spesso avviene, qualcuno ha deciso di approfittare della paura per guadagnare.
Ci viene segnalato, infatti, come in alcuni esercizi commerciali il gel igienizzante per le mani, comodo per poterlo usare ovunque, o le mascherine monouso, siano diventate introvabili.
Certo basterebbe del sapone, ma in una regione dove si chiudono le guardie mediche, dove si smantellano i poli sanitari territoriali, dove non vengono pagati gli operatori del 118 mentre si foraggiano gli amici e gli amici degli amici; in una regione con il triste primato mondiale delle Asp sciolte per mafia, dove un commissario non trova di meglio da fare che affidare incarichi alla figlia… la nostra principale preoccupazione è per il Coronavirus.
E così questa paura finisce per portare i prezzi alle stelle.
Alcuni farmacisti lamentano l’impossibilità di approvvigionarsi di alcuni prodotti per l’igiene personale, mentre in rete ci sono prezzi da far rabbrividire.
Su Amazon, ad esempio, un gel igienizzante è passato da 2,99 euro a 29,90 euro per non parlare delle mascherine, per una confezione servono ben 106,99 euro.
Il Codacons invita ad aprire indigeni su questo squallido mercato ipotizzando il reato di aggiotaggio e di truffa.
Nulla può giustificare questi prezzi esorbitanti – sostiene Francesco Di Lieto.
E soprattutto vogliamo comprendere il comportamento adottato dai produttori e dai grossisti.
Il Codacons infine i Cittadini a non accettare supinamente questo vergognoso aumento dei prezzi ed a segnalare abusi nei prezzi alla Polizia Municipale o alla Guardia di Finanza.
Se ci fossero maggiori controlli – conclude Di Lieto – alcune vergognose speculazioni finirebbero, se non altro per il timore di multe e sanzioni.

Commenti