“Ieri alle ore 13.00 circa, nei pressi del Cimitero di Acquaformosa, un’autovettura Fiat Panda con a bordo tre anziane signore appena svoltava per la variante nord del paese, probabilmente per una distrazione della conducente, ripercorreva il primo tratto in retromarcia ed andava ad urtare il muretto posto sulla strada provinciale a protezione di un dirupo.

Dal forte impatto il muretto stradale veniva completamente distrutto e l’automobile rimaneva miracolosamente in bilico tra la strada ed il burrone.
Per fortuna interveniva immediatamente una pattuglia dei carabinieri di Lungro sotto il comando del brigadiere Antonio Abenante che con l’aiuto anche di qualche passante riuscivano a rimettere la vettura sulla strada scongiurando un epilogo molto più drammatico.
Sul posto arrivavano anche il sindaco di Acquaformosa ed il Comandante della locale stazione di Porta Municipale Domenico Capparelli che provvedevano a mettere in sicurezza il sito.
Veniva richiesto anche l’intervento del servizio 118 che giungeva sul luogo dopo qualche minuto e dopo i controlli del caso appurava che le tre donne erano solamente un po’ scosse per il forte spavento. Gli stessi militari accompagnavano le signore fino a Lungro.
Per fortuna tutto è andato per il meglio e nessuno ha riportato danni proprio per il provvidenziale intervento del Brigadiere A. Abenante e del Carabiniere E. Guaglianone locali in forza al Comando Carabinieri di Lungro”. Così il sindaco di Acquaformosa, Gennaro Capparelli.

Commenti