Arcomagno -San Nicola Arcella- spiaggia Marinella ingresso SUD.
Malgrado il sito sia interdetto da 21 anni perché pericolosissimo per caduta massi e frane, continua la storiella dei controlli assenti e delle chiusure. La prima foto del cancello aperto è del 3 luglio 2021, la seconda del 21 luglio 2021: praticamente sempre aperto. L’ingresso aperto è di fatto un invito ad entrare e non credo si perda tempo a leggere l’ordinanza affissa. Ma non è proprio questo che ci si aspetta? Ma voi pensate che a scardinare, a rompere la recinzione siano questi turisti così desiderosi di affrontare un rischio ? E chi ha interesse a preservare la sicurezza ha mai presentato una denuncia contro coloro, anche ignoti, che sistematicamente abbattono e divelgono queste recinzioni un po traballanti ? Come si vede dalle successive foto l’ingresso da NORD all’Arcomagno è stato chiuso doppiamente, come è giusto che sia, con sbarre di ferro infisse nella roccia. Nessuno ha divelto finora questa chiusura . Perché non si fa un simile intervento anche dalla parte della spiaggia Marinella dove il pericolo è, a nostro avviso, ancora maggiore? Come mai questo diverso modo di intervenire per i due accessi? Infine c’è questa foto che ritrae di buon mattino turisti che si incamminano verso il sentiero per l’Arcomagno proprio sotto uno strapiombo di roccia fratturata: se si stacca un masso da quell’altezza, e ci auguriamo che questo non accada mai, non vi è scampo per chi è sotto.
Ci auguriamo che questo post venga visto da qualche Autorità in grado di intervenire per attenzionare questa situazione affatto tranquilla.

Italia Nostra, sezione alto Tirreno Cosentino.

Commenti