Rinascita-Scott, L’avvocato Giancarlo Pittelli resta in carcere

    Reggono le accuse della DDA

    0
    234

    Giancarlo Pittelli resta in carcere. Questa la decisione del Tribunale del Riesame di Catanzaro che ha sciolto le riserve dopo l’udienza fiume che si era tenuta giovedì scorso in aula bunker al termine della quale l’ex parlamentare aveva anche reso dichiarazioni spontanee collegato in videoconferenza dal carcere di Nuoro dove rimarrà quindi recluso. Riqualificato il reato: concorso esterno in associazione mafiosa. Il noto penalista catanzarese, difeso dagli avvocati Salvatore Staiano, Guido Contestabile, Enzo Galeota e Fabrizio Costarella, aveva parlato per quasi un’ora: “Io non faccio parte di alcuna mafia e di alcuna loggia massonica”. L’istanza presentata dai suoi legali è stata però rigettata dai giudici del Tribunale della Libertà. Reggono quindi al vaglio del Riesame le accuse che la Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro contestano a Pittelli, una delle figure più importanti della maxi inchiesta “Rinascita Scott”, culminata nel blitz dello scorso 19 dicembre che portò all’arresto di oltre 300 persone.

    Fonte ed articolo su https://www.zoom24.it/2020/01/13/rinascita-regge-linchiesta-della-dda-di-catanzaro-pittelli-resta-in-carcere/

    Commenti