“Il Commissario La Regina mi ha informato che in virtù del peggioramento della situazione epidemiologica e la necessità di assicurare un’assistenza adeguata agli ammalati, si è dovuto procedere con urgenza alla trasformazione del reparto medicina di Cetraro in medicina-Covid. Ho chiesto garanzie per il futuro del nostro Ospedale, per i nostri operatori sanitari e per l’utenza. Con il neo responsabile del Reparto Covid e con la Direzione Sanitaria abbiamo effettuato immediatamente un sopralluogo in Ospedale ed abbiamo constatato alcune criticità rappresentante allo stesso Commissario. Già da oggi saranno disponibili 4 nuovi posti letto covid-19 con l’arrivo di apparecchiature già prima di Pasqua. Le attività di Medicina saranno comunque garantite come d’intesa con il Primario dott. Eugenio D’Amico. Capite tutti che non è questo il momento delle barricate. È questo il momento della responsabilità e delle garanzie. La giunta ed i Consiglieri di maggioranza , pertanto, mi hanno dato mandato di interloquire con la struttura commissariale al fine di avere risposte certe sull’attivazione dei posti letto di Terapia sub intensiva e su tutte le altre attività previste nel nostro ospedale. È di oggi la notizia che il dott. Guglielmo Cordasco, dirigente medico della Direzione Sanitaria Provinciale, affiancherà, in attesa della nomina del nuovo Direttore lo staff della Direzione dello Spoke Cetraro/Paola. Come sempre, siamo tutti fortemente interessati per l’evolversi dell’emergenza sanitaria e per il futuro della sanità”. È quanto rende noto il sindaco di Cetraro, Ermanno Cennamo.

Commenti