Altro che Black Friday: in Regione è tempo di regali natalizi anticipati, a poche settimane dalle elezioni regionali. Quasi 500 persone hanno aperto un pacco dono costato 11 milioni di euro e dentro ci hanno trovato un contratto lavorativo di due anni, ottenuto senza passare dai concorsi e tramite criteri abbastanza discutibili.
La procedura è già stata ultimata, manca solo la firma ai contratti, che – secondo quanto trapela da ambienti della Regione – dovrebbe avvenire prima dell’8 dicembre.

Facile immaginare la riconoscenza collettiva nei confronti di Mario Oliverio, una sorta di Babbo Natale della Sila senza né barba né capelli. Molto probabilmente il governatore si ricandiderà alle Regionali del 26 gennaio, ma nessuno sa dire se esista o meno un legame tra le nuove “collaborazioni” e i piani a breve termine di chi oggi occupa il decimo piano della Cittadella.

Fonte ed articolo su LaCnews24

Commenti