Ieri ci siamo svegliati con l’ennesima inchiesta giudiziaria che ha travolto il nostro territorio, in cui politici, dirigenti della PA, imprenditori ed altre persone, sarebbero coinvolti in un sistema di gestione irregolare della depurazione nell’Alto Tirreno Cosentino. E c’è già chi ha emesso verdetti di condanna e chi di assoluzione nei confronti degli indagati.

Il gruppo di “Diamante e Cirella #SiamoVoi” – per il quale sarebbe facile cavalcare l’onda dell’inchiesta per scagliarsi contro l’Amministrazione, rea, quanto meno, di essere completamente assente dal territorio di cui ormai non governa nulla – come ha sempre fatto si attiene alle “carte”. E prima di esprimere qualsivoglia giudizio di etica-morale nei confronti di chicchesia aspetta gli atti ufficiali, senza dare ascolto alle chiacchiere da bar fatte dai tifosi dell’una o dell’altra squadra.

Noi, “#SiamoVoi” perché lavoriamo per il bene comune, rispettando tutti, indipendentemente dal colore politico, scevri da simpatie ed antipatie e soprattutto rispettando l’idea ed il giudizio di tutti, anche e soprattutto se non è uguale al nostro.

Pertanto, sosteniamo senza se e senza ma l’azione delle forze dell’ordine e della magistratura affinchè si giunga in tempi rapidi alla definizione dell’inchiesta ed alla condanna degli eventuali colpevoli.


Gruppo consiliare “Diamante e Cirella #SiamoVoi”

Commenti