IL COMUNE RICEVE OLTRE 2,2 MILIONI DI EURO PER INTERVENTI AL CIMITERO

Nell’ambito dei “Contributi 2021 per investimenti in opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio”, il Comune di Paola – grazie all’impegno del Sindaco Roberto Perrotta, dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Emilio Mantuano e dell’ingegnere a capo dell’Utc, Fabio Iaccino – è riuscito ad ottenere un corposo contributo per far fronte a diverse esigenze della Città.
Un miliardo e 850milioni di euro sono resi disponibili dallo Stato per interventi quali “messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico”; “investimenti di messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti”; “investimenti di messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli edifici, con precedenza per gli edifici scolastici, e di altre strutture di proprietà dell’ente”.
Di questa cifra, 2,2 milioni di euro sono stati accordati al Comune di Paola per realizzare interventi al Cimitero cittadino, un’infrastruttura che a breve – anche grazie ad un altro finanziamento – sarà interessata da lavori che riguarderanno la viabilità all’innesto tra la SS18 e la SS107, a dimostrazione dell’impegno profuso su un fronte cui il Sindaco e la Giunta hanno dedicato massima attenzione, affrontando le varie problematiche con efficacia, tant’è che il progetto esecutivo predisposto è stato finanziato nella sua interezza.
Entro il prossimo 28 Febbraio, il Comune di Paola riceverà quindi dal Ministero dell’Interno, una quota pari al 20% dell’intera somma, cui seguirà un ulteriore incremento del 60% all’atto dell’avvenuto affidamento dei lavori, per avere il restante 20% all’esito del certificato di collaudo, ovvero del certificato di regolare esecuzione rilasciato per i lavori dal direttore dei lavori.
Il Ministero dell’interno, in collaborazione con il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, effettuerà un controllo a campione sulle opere pubbliche oggetto del contributo, per verificare le dichiarazioni e le informazioni rese in sede di presentazione della domanda e, a collaudo avvenuto, sarà valutata la regolarità della documentazione amministrativa relativa all’utilizzo delle risorse e sulla realizzazione dell’opera in conformità al progetto.

Commenti