Prosegue l’opera di bonifica dei corsi d’acqua a Grisolia. Gli operai di Calabria Verde hanno nei giorni scorsi terminato la pulizia del corso del torrente Magarosa. Un’opera preziosa per evitare allagamenti e problemi di visibilità sulla strada parallela al canale. Un intervento concertato tra l’ente strumentale della Regione Calabria e il Comune di Grisolia che ha permesso di preparare al meglio l’ultimo tratto dell’alveo, prima della foce, a eventuali piene che con un letto occupato da detriti e rifiuti avrebbe potuto causare non pochi disagi. Infatti è normale che nel corso del tempo possano accumularsi vari detriti, che impediscono il corretto deflusso dell’acqua piovana. Gli operai, però, non hanno trovato solo normali detriti ma anche ingenti quantitativi di rifiuti abbandonati nel letto del torrente.

“Sconcerta il fatto che gli operai di Calabria Verde abbiano riempito parecchi sacchi di immondizia durante le operazioni di pulizia. Bottiglie, lattine, piatti e posate di plastica oltre a rifiuti più ingombranti, infatti, si erano accumulati lungo il corso del torrente Magarosa. Un segno di inciviltà che va combattuta e demonizzata. In un mondo preoccupato per il riscaldamento globale e la questione rifiuti, raccogliere quintali di spazzatura in poche centinaia di metri non è accettabile. Se Grisolia vuole crescere, il rispetto per l’ambiente deve essere un valore fondante e inderogabile” ha dichiarato Francesco Papa, vicesindaco di Grisolia.

“Devo anche ringraziare gli operai – ha continuato Papa – oltre che per l’ottimo lavoro svolto, anche per la straordinaria sensibilità che hanno avuto nel differenziare i rifiuti trovati, devono in questo essere d’esempio per tutti”.

Le operazioni di pulizia dei canali proseguiranno nei prossimi giorni in un altro tratto del torrente in modo che la bonifica copra tutto il percorso del Magarosa e una volta terminato si passerà agli altri corsi d’acqua presenti sul territorio comunale.

Commenti