Venerdì 18 giugno si è tenuta l’Assemblea costituente per il Forum Territoriale Terzo Settore del Tirreno Cosentino che ha visto le elezioni dell’organismo. All’unanimità è stata eletta come portavoce la dott.ssa Concetta Grosso, la quale da anni è impegnata nel sociale, ricoprendo prestigiosi ed importanti incarichi è diventata punto di riferimento territoriale nella divulgazione e promozione di eventi e iniziative che trovano il loro fondamento in quella grande risorsa che è il Terzo Settore.

Imprese sociali, associazioni, cooperative, oltre sessanta organismi anche appartenenti alle grandi reti nazionali, si sono ritrovate a scrivere una nuova pagina del Forum, attraverso quel senso di appartenenza, condivisone, partecipazione che contraddistingue quel mondo, che attraverso la solidarietà, il volontariato sono diventati parti attive, protagonisti, dei territori in cui esercitano.

Nel Forum ben strutturato, come riferimento per i tre ambiti territoriali Amantea, Paola/Cetraro e Praia/Scalea, sono stati eletti:

  • Area Sud (Amantea): Franca Dora Mannarino, Carolina Morelli, Alfonso Conte, Giuseppe Muto.
  • Area Centro (Paola/Cetraro): Nadia Gambilongo, Maria Pia Serranò, Luigi Lupo, Francesco Melchionda.
  • Area Nord (Praia/Scalea): Emilia Mezzatesta, Roberta Orrico, Giuseppe Peri, Antonello Grosso La Valle, Giuseppe Cauteruccio, Giuseppe Campagna.

Nel Collegio di Garanzia è stato eletto Mario Aloe.

Dopo varie analisi e consultazioni dal basso sono emerse diverse proposte sociali che saranno pianificate attraverso la co-programmazione e co-progettazione con gli Enti Pubblici, al fine di determinare il nuovo piano sociale che diventa sempre più un patrimonio su cui investire.

Inoltre, nel corso dell’incontro sono state istituite le seguenti consulte: disabilità, ambiente, scuola / giovani, cultura/economia solidale, terza età, dove gli aderenti/soci del forum sono stati invitati a manifestare la loro disponibilità e a proporre linee guida da attuare in un processo di matrice inclusiva, relazionale e di giustizia sociale.

La neo eletta Concetta Grosso nel ringraziare per la fiducia e la stima accordatele ha dichiarato: “Le nostre proposte rappresenteranno un punto di partenza per dotare il territorio di prospettive di crescita e dello slancio necessario al raggiungimento del progresso sociale, coinvolgendo tutti gli attori territoriali affinché si concretizzi quell’inclusività finora disattenzionata, l’aggregazione democratica di realtà operanti nel sociale, la tutela dei diritti in quanto fondamentali per le nostre comunità nella logica della coesione sociale”.

A breve partiranno una serie di incontri specifici con la creazione di tavoli tematici territoriali. Un nuovo slancio, dunque, che attesta non soltanto la presenza ma anche le attività del mondo sociale e dei valori di cui è portavoce.

Commenti