Cosenza, famiglia dorme per strada, la polizia paga una stanza d’albergo ai senzatetto

0
596

Famiglia di senzatetto soccorsa dai poliziotti. Nella notte, personale della Questura di Cosenza, in servizio presso l’UPGSP, è stata allertata da una telefonata in cui veniva segnalata la presenza di un’intera famiglia accampata sul marciapiede di una strada del centro città. Intervenuti immediatamente sul posto indicato, gli agenti hanno trovato due cittadini iracheni, un uomo ed una donna: K.K., di anni 42 e M.S.S., di anni 41 in possesso di regolare permesso di soggiorno con al seguito tre figli minori di anni 11, 6 e 4. I quattro si erano sistemati sul marciapiede, riparandosi sotto una piccola tenda da campeggio che nel frattempo era stata loro donata da un cittadino. Nonostante altri passanti avessero provveduto a qualche genere di conforto, il personale operante cercava di dare agli stessi una sistemazione decorosa per la notte, contattando le varie associazioni di volontariato e casa famiglie, tentativi che, considerata l’ora tarda, davano esito negativo. Dimostrando pregevoli qualità umane, spiccato senso del dovere e notevoli qualità professionali, gli agenti accompagnavano la famigliola presso un albergo cittadino al fine di permetterle di trascorrere la notte in sicurezza, pagando il relativo conto di tasca propria.

Commenti