Tirreno cosentino, da Tortora a Praia, poche spiagge libere e tanta sporcizia

0
240

Alla c.a.

Sig.ri Sindaci comuni di

Tortora

Praia a Mare

San Nicola Arcella

Scalea

Santa Maria del Cedro

Grisolia

Commissario Prefettizio

Diamante

Oggetto: Fruizione spiagge libere

La legge tutela il diritto di fruire delle spiagge libere, bene comune da tutelare e valorizzare.

In questi anni Italia Nostra ha cercato di difendere tale diritto, raccogliendo e facendo proprie le rimostranze  di molti cittadini che lamentano disattenzione alle spiagge libere, spesso   in posizione di costa di serie B, a volte non facilmente individuabili ed accessibili, a volte relegate in spazi angusti tra un lido e l’altro, quanto non  erose abusivamente a vantaggio delle aree in concessione degli stabilimenti balneari.

Senza voler riferirci a qualcuno in particolare ma volendo solo richiamare l’attenzione sul  problema, Italia Nostra si augura per la stagione 2019 un’adeguata gestione di tutto il litorale destinato a spiaggia libera sotto il profilo dell’igiene, della sicurezza , del decoro e del controllo sul rispetto degli spazi  riservati alla libera balneazione, fornendo informazioni  sulla opportunità di fruizione delle spiagge libere con riferimento alle dotazioni e servizi presenti.

Nel ringraziare per l’attenzione, si inviano distinti saluti.

Italia Nostra – Sezione Alto Tirreno Cosentino

Commenti