Progetto “Athena”due arresti in pieno centro per furto aggravato

0
295

La Polizia di Stato, nell’ambito del progetto Athena che ha quale obiettivo di garantire il controllo del territorio e la sicurezza nella zona centrale della città con l’intensificazione dell’attività di controllo del territorio ed una presenza più capillare del personale delle Volanti, del Reparto Prevenzione Crimine di Siderno e delle pattuglie motomontate, ha eseguito nei giorni delle “Feste Mariane” massivi controlli in città. A seguito di tali servizi, il personale dell’UPGSP e del Reparto Prevenzione Crimine di Siderno ha arrestato, in flagranza di reato, due soggetti A.G. 42 anni e B.M. 29 anni, in zona Modena, nei pressi del centro sportivo CONI, che si sono resi responsabili del reato di furto di energia elettrica. Gli arrestati avevano realizzato, nei rispettivi appartamenti, sprovvisti di contratto di fornitura di energia elettrica, un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblicache assicurava la continua erogazione di elettricità senza che ne fosse conteggiato il consumo. Il personale dell’UPGSP ha, altresì, tratto in arresto in flagranza di reato di furto aggravato, C.F. 52 anni. L’uomo è stato fermato, in via Pio XI, mentre prelevava benzina da un’auto parcheggiata in strada. L’arrestato è stato notato dal personale delle Volanti disteso sotto l’autovettura, alla quale aveva forato il serbatoio, intento a riempire un contenitore in plastica.
L’attività svolta è frutto di una strategia di intervento delineata in un piano operativo, fortemente voluto dal Questore per contrastare in maniera più incisiva ed efficace i fenomeni di criminalità diffusa e consentire il ripristino del rispetto delle regole e garantire la sicurezza dei beni dei cittadini di Reggio Calabria.

Commenti