Di Arcangelo Badolati (Gazzetta del sud)

La Corte di Cassazione ha confermato i dieci ergastoli inflitti dai giudici di Catanzaro nei confronti di personaggi della ‘ndrangheta cosentina coinvolti nella guerra di mafia che ha insanguinato il Paolano. Il processo “Tela del ragno” è stato istruito dalla Dda di Catanzaro, diretta da Nicola Gratteri.

Si tratta di: Giovanni Abruzzese (ergastolo), Nella Serpa (ergastolo), Valerio Salvatore Crivello (ergastolo), Gennaro Ditto (ergastolo), Giancarlo Gravina (ergastolo), Mario Martello (ergastolo), Fabrizio Poddighe (ergastolo), Francesco Tundis (ergastolo). Per Giuseppe Lo Piano, morto in carcere, è stato stabilito il non luogo a procedere.

Confermata anche la condanna a 22 anni di carcere per Umile Miceli, ritenuto corresponsabile dell’assassinio del boss di Fuscaldo, Luciano Martello.

Immagine in evidenza dal web, casuale.

Commenti