Continua senza sosta l’attività degli uomini della Guardia Costiera di Cetraro, coordinati dal Tenente di Vascello Antonino Saladino, volta alla tutela ed al rispetto delle regole che disciplinano la libera fruizione delle spiagge.
È iniziata alle prime ore dell’alba, infatti, l’attività di rimozione di attrezzature balneari abusivamente posizionate lungo il tratto di arenile del Lungomare Matteotti del Comune di Bonifati che ha portato al sequestro di circa 130 ombrelloni e sdraio.
L’attività, che si colloca nell’ambito dell’Operazione nazionale “Mare Sicuro 2020”, disposta dal Comando Generale della Guardia Costiera, ha consentito di restituire alla collettività un’ampia area posta nei pressi de l Molo di Cittadella del Capo dove è si era di fatto consolidata una quasi totale occupazione della spiaggia libera.
“La tutela del pubblico demanio marittimo si colloca tra gli obiettivi principali della Guardia Costiera – ha dichiarato il Comandante Saladino – e pertanto proseguiranno senza sosta attività analoghe a quelle dei giorni scorsi lungo tutto il territorio di competenza del Circondario Marittimo cetrarese, a tutela di quanti vogliono fruire delle spiagge libere”.
L’Ufficio Circondariale Marittimo di Cetraro è sempre a disposizione, 24 ore su 24, per tutti gli utenti del mare ed è contattabile al numero telefonico 0982/971415 e, in caso di emergenze in mare, via radio sul canale VHF 16 o tramite il “Numero Blu” gratuito 1530 che consente di mettersi in contatto con la Sala Operativa della più vicina sede della Guardia Costiera Italiana.

Commenti