Ubriaco ha interrotto una funzione religiosa in corso nella Chiesa del Carmine di Parenti, nel cosentino, con l’obiettivo di aggredire il sacerdote. Poi si è scagliato contro i carabinieri intervenuti mentre cercavano di trattenerlo dall’aggredire nuovamente il prelato. I carabinieri hanno arrestato un 24enne del posto, sottoposto alla duplice misura di prevenzione dell’Avviso Orale e del Divieto di ritorno nel Comune di Aprigliano. Il parroco era stato costretto a rifugiarsi nell’adiacente casa canonica mentre alcuni fedeli presenti hanno cercato di riportare alla calma il ragazzo in attesa che giungessero i Militari dell’Arma. Il 24enne si è scagliato contro uno dei carabinieri causandogli lesioni giudicate guaribili in 7 giorno al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Cosenza. L’arresto è stato convalidato e il 24enne è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G.

Commenti