Ancora una notte “di fuoco” a Cetraro. È caccia ai responsabili dell’incendio che ha avvolto l’esterno del negozio degli esercenti cinesi, in Via Libertá. Le fiamme, appiccare da ignoti, hanno lambito i tubi del metano di un condominio, nel quale vivono 8 famiglie. Attimi di grande paura. Proprio i residenti hanno chiamato immediatamente i vigili del fuoco. Sul posto anche i Carabinieri. Le fiamme sono state, per fortuna, domate e si é evitato il peggio. Gli inquirenti adesso indagano a 360 gradi per capire chi possa aver compiuto l’insano gesto e quali siano le ragioni. Tutte le ipotesi sono al vaglio, tra queste, ovviamente, quella dell’estorsione al commerciante cinese, ormai da anni residente a Cetraro. Non si esclude nemmeno l’ipotesi che, ad agire, sarebbe stata una banda di ragazzi in stile “Arancia Meccanica”. Ripetiamo, sarebbero tutte ipotesi plausibili, in un paese che non vuole tornare indietro, ma continuare a respirare aria di libertà.

Commenti