Al Sindaco di Belvedere M.mo

“I sottoscritti consiglieri comunali di maggioranza CARROZZINO Vincenzo, SPINELLI Vincenzo, SCOGLIO Stefania, comunicano la costituzione di un proprio gruppo in seno al Consiglio Comunale di Belvedere M.mo.
La determinazione è dettata dalla volontà di dare un maggior peso e voce a quella parte di elettorato troppo spesso trascurata. Si rammenta infatti che la vittoria elettorale è frutto di una sinergia di forze politiche strutturate, animate dalla fiducia nella persona del Sindaco e dalla condivisione del suo programma elettorale, oggi più volte disatteso.
E’ con estremo rammarico che dopo vari e vari tentativi di dialogo, molto spesso si continuino ad adottare determinazioni e a operare scelte delle quali il più delle volte se ne viene a conoscenza solo attraverso gli organi di stampa o dai “social”, nonostante i nostri solleciti di condivisione e discussione al Sindaco e alla Giunta e nonostante i suggerimenti di atti di indirizzo su problematiche di evidenza emergenziale.
Si evidenzia che finora non è mai stata avanzata alcuna richiesta di assessorati da parte dei sottoscritti consiglieri comunali, ma abbiamo soltanto manifestato la volontà di partecipare attivamente alle determinazioni dell’Amministrazione comunale.
Non è più tollerabile che atti preconfezionati, non preceduti da confronto e condivisione, vengano adottati unilateralmente o giungano in aula consiliare.
Più volte abbiamo richiesto una verifica politica, caduta nel vuoto anche per l’insensibilità di alcuni esponenti della maggioranza molto vicini al sindaco ed un’amministrazione comunale che pretende di trattare gli altri consiglieri di maggioranza come meri numeri di un sistema che di democratico ha ormai ben poco e non guarda certamente lontano.
Ribadiamo che la questione è meramente politica e affermiamo che non è nostro intendimento passare all’opposizione solo per il profondo rispetto che portiamo ai nostri elettori.
Il nostro obiettivo più che mai è la tutela e l’interesse superiore del nostro Paese.
Ciò tuttavia non ci esime dal non votare quegli atti che l’amministrazione comunale invierà in estremo ritardo in Consiglio comunale, soprattutto per quegli atti che penalizzano i nostri cittadini.
Pertanto noi consiglieri sottoscrittori, memori del programma elettorale che abbiamo condiviso meno di due anni fa, voteremo quegli atti che riterremo opportuno e vantaggioso per Belvedere, per il quale siamo stati eletti a rappresentare e tutelare.

Commenti