34 Musicisti sparsi per il mondo, una connessione internet, la voglia di suonare anche per San Lucido e per esorcizzare il duro periodo di quarantena, a seguito dell’epidemia-pandemia del Coronavirus.

(Video disponibile su Youtube)

Tra i promotori di un fantastico progetto musicale, divenuto in poche ore letteralmente virale, Lorenzo Iorio.

Residente San Lucido, il musicista ha 45 anni. Ha vissuto all’estero per diversi anni, ed è rientrato in patria 4 anni fa. Diplomato in chitarra jazz al conservatorio Tchaikovsky di Notera Terinese, laureato in geologia all’università della Calabria. Vive di musica, come é lui stesso ad ammettere.

In questo ultimo mese, ho dedicato notte e giorno alla realizzazione di questo progetto, volevo creare qualcosa di simbolico che riuscisse a dare continuità ai rapporti, alla possibilità di stare insieme con la musica, un forte segnale” spiega l’artista locale alla nostra redazione

“Ho voluto coinvolgere molti musicisti, amici e conoscenti della provincia di Cosenza, altri da varie parti del mondo, alcuni conosciuti per la loro popolarità dai dischi o su youtube, altri su instagram. La cosa bella è stata che nessuno si è tirato indietro, da quelli super famosi, ( Tra loro c’è un grammy americano e un importante direttore d’orchestra spagnolo ) agli amici più cari. Tutti hanno creduto in questa idea. Siamo 34 in totale, più di una Big band standard. Ho chiesto a tutti loro di suonare una parte della mia composizione che ho avuto la fortuna di creare in questo periodo buio. Ad ognuno ho mandato partitura e base musicale chiedendo di registrare la loro parte nel brano e riprendendosi con videocamera o cellulare”

Al progetto hanno partecipato musicisti di Cosenza e provincia, altri dal Brasile, USA, Canada, Spagna, Polonia, Germania, Russia, Uzbekistan.

“E’ stata un esperienza unica –Conclude Lorenzo- che non si ripeterà più probabilmente. Il brano si intitola How are you. Questo perché penso sia la frase più diffusa in questo momento storico ovunque nel mondo”.

Commenti